Finanziamenti agevolati

Grazie agli accordi stipulati con le banche convenzionate, siamo in grado di darti tutto il credito di cui hai bisogno per la crescita e lo sviluppo della tua attività.
Grazie a Cofidi puoi accedere a finanziamenti:

Agevolati
(Imprenditoria femminile, Artigiancassa, Documento unico di programmazione, ...), ovvero tutte le opportunità previste da normative regionali, statali e comunitarie a tassi inferiori a quelli del mercato; A medio / lungo termine
per importi fino a 1.500.000 euro in 10 anni per il tuo piano di sviluppo aziendale;

A breve termine
studiati su misura per tutte le esigenze di liquidità nella normale gestione aziendale: acquisti di beni materiali, immateriali (marchi, licenze, brevetti), integrazione scorte;



Legge 147/2013 - Art. 1 - Garanzia ex legge di stabilità
Legge regionale 5/2001 - Fondo di rotazione per le Pmi
Descrizione

DISPOSIZIONI OPERATIVE UNICHE
Legge regionale 5/2001 – PMI MANIFATTURIERE

Beneficiari

PMI, come definite dal Regolamento CE n. 800/2008, artigiane con sede operativa destinataria dell’investimento nella Regione Veneto. Per le operazioni di tipo finanziario è necessario che tutte le sedi operative siano ubicate in Veneto. Le imprese devono appartenere alle sezioni ATECO 2007: C, D, E, F, H, J, M72, A01.61
In ogni caso non sono ammessi i casi di esclusione previsti dai regolamenti comunitari n. 1998/2006 (“regime de minimis”) e n. 800/2008 (“regime di esenzione”)

Spese

Le spese ammissibili devono essere ancora da sostenere al momento della presentazione della domanda oppure riferirsi a investimenti effettuati non oltre i 6 mesi antecedente la domanda stessa. In ogni caso devono avere carattere di oneri pluriennali e come tali contabilizzati. Non potranno essere ceduti e dismessi fino al termine dell’operazione agevolata.  Gli investimenti ammessi dovranno essere completi e dotati di autonomia funzionale (es. fatt. di acconto + saldo)

INVESTIMENTI IMMOBILIARI (finanziabilità del 100%)
• Acquisto, rinnovo, ampliamento, trasformazione dei locali dell’impresa (no nuova costruzione)
• Acquisto terreni funzionali alle attività di cui sopra (già edificabile alla data della domanda)

INVESTIMENTI MOBILIARI (finanziabilità del 100%)
• Impianti produttivi e tecnologici, macchinari, attrezzature ed hardware (costo minimo per voce 100 euro)
• Acquisti d’azienda o ramo d’azienda
• Arredi tecnici e/o funzionali all’attività dell’impresa
• Automezzi targati o natanti ad uso aziendale

INVESTIMENTI IMMATERIALI (finanziabilità del 100%)
• Registrazione brevetti, licenze d’uso e sviluppo software
• Riconoscimento di marchi
• Acquisizione hardware

SPESE TECNICHE (finanziabilità del 10%)
• Progettazione e direzioni lavori, consulenze esterne connesse con il piano degli investimenti
• Consulenze esterne finalizzate ad iniziative di carattere commerciale/promozionale
• Consulenze esterne finalizzate all’acquisizione di certificazioni di qualità

INTERVENTI DI SUPPORTO FINANZIARIO
• Ricapitalizzatone aziendale (nelle forme del prestito partecipativo o del finanziamento agevolato)
• Riequilibrio finanziario (max 35% dell’importo medio del magazzino rilevato dai bilanci degli ultimi tre esercizi)
• Consolido passività a breve per un importo non superiore alla somma minore di tutti i saldi dei c/c riferiti agli ultimi due trimestri precedenti la data di domanda.
• Crediti insoluti relativi a fatture emesse nei 18 mesi precedenti
• Crediti verso la Pubblica Amministrazione
• Rimborsi di finanziamento a medio-lungo termine e/o leasing per un importo massimo di quanto già pagato negli ultimi 24 mesi e per investimenti aziendali
• Anticipazioni ordini e/o contratti (min. 5.000 per fornitura)

Documentazione

Le domande vanno presentate esclusivamente attraverso la piattaforma Finanza 3000 corredati dai documenti d’uso:

• Copia dell’ultimo bilancio chiuso
• Situazione contabile e budget esercizio in corso
• Documentazione per individuazione PMI
• Copia di documenti di identità
• Dichiarazione de minimis
• Assenso del proprietario
• Dettaglio affidamenti di breve, medio lungo periodo
• Copia delibera aumento cap. sociale
• Fatture/preventivi o altra documentazione di spesa
• Documentazione utile per calcolo dei saldi di c/c
• Fatture e relativi insoluti
• Contratto finanziamento e documentazione di pagamento delle rate
• Contratti di fornitura, ordine e conferma d’ordine

Normativa

TASSO DI INTERESSE massimo Euribor 3/6 mesi + 5% sulla quota della banca del 50% Le operazioni “immobiliari” godono di una “quota fondo” regionale del 40%. L’eventuale prefinanziamento dedicato sarà acceso alle stesse condizioni

Tempistica

• Operazioni immobiliari: 18 mesi dalla delibera Veneto Sviluppo
• Operazioni miste, mobiliari ed immateriali: 12 mesi dalla delibera Veneto Sviluppo
• Operazione supporto finanziario: 6 mesi dalla data delibera Veneto Sviluppo

Durata

• Investimenti immobiliari: 36 - 120 mesi (compreso preammortamento 24 mesi)
• Investimenti mobiliari e immateriali: 36 - 60 mesi (compreso preammortamento 12 mesi)
• Investimenti misti: 36 – 84 mesi (compreso preammortamento 12mesi)
• Operazioni di supporto finanziario: 36 - 60 mesi (compreso preammortamento 12 mesi)

Minimo
20.000 €
Massimo
per investimenti 1.500.000 €, per supporto finanziario 350.000 €
SCARICA ALLEGATO
Legge regionale 1/1999 - Fondo di rotazione per il commercio
Descrizione

DISPOSIZIONI OPERATIVE UNICHE
Legge regionale 1/1999 – PMI COMMERCIO

Beneficiari

PMI, come definite dal Regolamento CE n. 800/2008, artigiane con sede operativa destinataria dell’investimento nella Regione Veneto. Per le operazioni di tipo finanziario è necessario che tutte le sedi operative siano ubicate in Veneto.
Sono ammissibili le PMI commerciali dei seguenti settori ATECO 2007: E38, G, H52.29, H53.20, I56, J59, J60.10, J60.20, J62, K66, L68, M69, M70, M71, M73, M74.20, M74.30, N77, N78, N79, N80, N81, N82, P85, R90.02, R92, R93, S95, S96.   
In ogni caso non sono ammessi i casi di esclusione previsti dai regolamenti comunitari n. 1998/2006 (“regime de minimis”) e n. 800/2008 (“regime di esenzione”)

Spese

Le spese ammissibili devono essere ancora da sostenere al momento della presentazione della domanda oppure riferirsi a investimenti effettuati non oltre i 6 mesi antecedente la domanda stessa. In ogni caso devono avere carattere di oneri pluriennali e come tali contabilizzati. Non potranno essere ceduti e dismessi fino al termine dell’operazione agevolata.   Gli investimenti ammessi dovranno essere completi e dotati di autonomia funzionale (es. fatt. di acconto + saldo)

INVESTIMENTI IMMOBILIARI (finanziabilità del 100%)
• Acquisto, rinnovo, ampliamento, trasformazione dei locali dell’impresa (no nuova costruzione)
• Acquisto terreni funzionali alle attività di cui sopra (già edificabile alla data della domanda)

INVESTIMENTI MOBILIARI (finanziabilità del 100%)
• Impianti produttivi e tecnologici, macchinari, attrezzature ed hardware (costo minimo per voce 100 euro)
• Acquisti d’azienda o ramo d’azienda
• Arredi tecnici e/o funzionali all’attività dell’impresa
• Automezzi targati o natanti ad uso aziendale

INVESTIMENTI IMMATERIALI (finanziabilità del 100%)
• Registrazione brevetti, licenze d’uso e sviluppo software
• Riconoscimento di marchi
• Acquisizione hardware

SPESE TECNICHE (finanziabilità del 10%)
• Progettazione e direzioni lavori, consulenze esterne connesse con il piano degli investimenti
• Consulenze esterne finalizzate ad iniziative di carattere commerciale/promozionale
• Consulenze esterne finalizzate all’acquisizione di certificazioni di qualità

INTERVENTI DI SUPPORTO FINANZIARIO
• Ricapitalizzatone aziendale (nelle forme del prestito partecipativo o del finanziamento agevolato)
• Riequilibrio finanziario (max 35% dell’importo medio del magazzino rilevato dai bilanci degli ultimi tre esercizi)
• Consolido passività a breve per un importo non superiore alla somma minore di tutti i saldi dei c/c riferiti agli ultimi due trimestri precedenti la data di domanda.
• Crediti insoluti relativi a fatture emesse nei 18 mesi precedenti
• Crediti verso la Pubblica Amministrazione
• Rimborsi di finanziamento a medio-lungo termine e/o leasing per un importo massimo di quanto già pagato negli ultimi 24 mesi e per investimenti aziendali
• Anticipazioni ordini e/o contratti (min. 5.000 per fornitura)

Documentazione

Le domande vanno presentate esclusivamente attraverso la piattaforma Finanza 3000 corredati dai documenti d’uso:

• Copia dell’ultimo bilancio chiuso
• Situazione contabile e budget esercizio in corso
• Documentazione per individuazione PMI
• Copia di documenti di identità
• Dichiarazione de minimis
• Assenso del proprietario
• Dettaglio affidamenti di breve, medio lungo periodo
• Copia delibera aumento cap. sociale
• Fatture/preventivi o altra documentazione di spesa
• Documentazione utile per calcolo dei saldi di c/c
• Fatture e relativi insoluti
• Contratto finanziamento e documentazione di pagamento delle rate
• Contratti di fornitura, ordine e conferma d’ordine

Contributo

IMPORTI: minimo 20.000 €, per investimenti max 1.500.000 €, per supporto finanziario max 350.000 €

TASSO DI INTERESSE massimo Euribor 3/6 mesi + 5% sulla quota della banca del 50% Le operazioni “immobiliari” godono di una “quota fondo” regionale del 40%. L’eventuale prefinanziamento dedicato sarà acceso alle stesse condizioni

DURATA:
• Investimenti immobiliari: 36 - 120 mesi (compreso preammortamento 24 mesi)
• Investimenti mobiliari e immateriali: 36 - 60 mesi (compreso preammortamento 12 mesi)
• Investimenti misti: 36 – 84 mesi (compreso preammortamento 12mesi)
• Operazioni di supporto finanziario: 36 - 60 mesi (compreso preammortamento 12 mesi)

TEMPISTICA DI REALIZZAZIONE:
• Operazioni immobiliari: 18 mesi dalla delibera Veneto Sviluppo
• Operazioni miste, mobiliari ed immateriali: 12 mesi dalla delibera Veneto Sviluppo
• Operazione supporto finanziario: 6 mesi dalla data delibera Veneto Sviluppo

SCARICA ALLEGATO
Legge regionale 2/2002 - Fondo di rotazione per l'artigianato regionale
Descrizione

DISPOSIZIONI OPERATIVE UNICHE
Legge regionale 2/2002 – PMI ARTIGIANE

Beneficiari

PMI, come definite dal Regolamento CE n. 800/2008, artigiane con sede operativa destinataria dell’investimento nella Regione Veneto. Per le operazioni di tipo finanziario è necessario che tutte le sedi operative siano ubicate in Veneto. Sono ammissibili PMI artigiane di tutti i settori.
In ogni caso non sono ammessi i casi di esclusione previsti dai regolamenti comunitari n. 1998/2006 (“regime de minimis”) e n. 800/2008 (“regime di esenzione”)

Spese

Le spese ammissibili devono essere ancora da sostenere al momento della presentazione della domanda oppure riferirsi a investimenti effettuati non oltre i 6 mesi antecedente la domanda stessa. In ogni caso devono avere carattere di oneri pluriennali e come tali contabilizzati. Non potranno essere ceduti e dismessi fino al termine dell’operazione agevolata.  Gli investimenti ammessi dovranno essere completi e dotati di autonomia funzionale (es. fatt. di acconto + saldo).
 
INVESTIMENTI IMMOBILIARI (finanziabilità del 100%)
• Acquisto, rinnovo, ampliamento, trasformazione dei locali dell’impresa (no nuova costruzione)
• Acquisto terreni funzionali alle attività di cui sopra (già edificabile alla data della domanda)

INVESTIMENTI MOBILIARI (finanziabilità del 100%)
• Impianti produttivi e tecnologici, macchinari, attrezzature ed hardware (costo minimo per voce 100 euro)
• Acquisti d’azienda o ramo d’azienda
• Arredi tecnici e/o funzionali all’attività dell’impresa
• Automezzi targati o natanti ad uso aziendale

INVESTIMENTI IMMATERIALI (finanziabilità del 100%)
• Registrazione brevetti, licenze d’uso e sviluppo software
• Riconoscimento di marchi
• Acquisizione hardware

SPESE TECNICHE (finanziabilità del 10%)
• Progettazione e direzioni lavori, consulenze esterne connesse con il piano degli investimenti
• Consulenze esterne finalizzate ad iniziative di carattere commerciale/promozionale
• Consulenze esterne finalizzate all’acquisizione di certificazioni di qualità

INTERVENTI DI SUPPORTO FINANZIARIO
• Ricapitalizzatone aziendale (nelle forme del prestito partecipativo o del finanziamento agevolato)
• Riequilibrio finanziario (max 35% dell’importo medio del magazzino rilevato dai bilanci degli ultimi tre esercizi)
• Consolido passività a breve per un importo non superiore alla somma minore di tutti i saldi dei c/c riferiti agli ultimi due trimestri precedenti la data di domanda.
• Crediti insoluti relativi a fatture emesse nei 18 mesi precedenti
• Crediti verso la Pubblica Amministrazione
• Rimborsi di finanziamento a medio-lungo termine e/o leasing per un importo massimo di quanto già pagato negli ultimi 24 mesi e per investimenti aziendali
• Anticipazioni ordini e/o contratti (min. 5.000 per fornitura)

Documentazione

Le domande vanno presentate esclusivamente attraverso la piattaforma Finanza 3000 corredati dai documenti d’uso:

• Copia dell’ultimo bilancio chiuso
• Situazione contabile e budget esercizio in corso
• Documentazione per individuazione PMI
• Copia di documenti di identità
• Dichiarazione de minimis
• Assenso del proprietario
• Dettaglio affidamenti di breve, medio lungo periodo
• Copia delibera aumento cap. sociale
• Fatture/preventivi o altra documentazione di spesa
• Documentazione utile per calcolo dei saldi di c/c
• Fatture e relativi insoluti
• Contratto finanziamento e documentazione di pagamento delle rate
• Contratti di fornitura, ordine e conferma d’ordine

Contributo

IMPORTI: minimo 20.000 €, per investimenti max 1.500.000 €, per supporto finanziario max 350.000 €

TASSO DI INTERESSE massimo Euribor 3/6 mesi + 5% sulla quota della banca del 50% Le operazioni “immobiliari” godono di una “quota fondo” regionale del 40%. L’eventuale prefinanziamento dedicato sarà acceso alle stesse condizioni

DURATA:
• Investimenti immobiliari: 36 - 120 mesi (compreso preammortamento 24 mesi)
• Investimenti mobiliari e immateriali: 36 - 60 mesi (compreso preammortamento 12 mesi)
• Investimenti misti: 36 – 84 mesi (compreso preammortamento 12mesi)
• Operazioni di supporto finanziario: 36 - 60 mesi (compreso preammortamento 12 mesi)

TEMPISTICA DI REALIZZAZIONE:
• Operazioni immobiliari: 18 mesi dalla delibera Veneto Sviluppo
• Operazioni miste, mobiliari ed immateriali: 12 mesi dalla delibera Veneto Sviluppo
• Operazione supporto finanziario: 6 mesi dalla data delibera Veneto Sviluppo

SCARICA ALLEGATO
Legge regionale 57/1999 - Fondo di rotazione per l'imprenditoria giovanile
Descrizione

DISPOSIZIONI OPERATIVE UNICHE – SEZIONE SPECIALE
Legge regionale 57/1999 – Imprenditoria Giovanile

Beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni le:
› Imprese individuali di cui sono titolari persone di età compresa tra i 18 ed i 35 anni compiuti;
› Società, anche di tipo cooperativo, i cui soci siano per almeno il 60% persone di età compresa tra i 18 ed i 35 anni compiuti oppure il cui capitale sociale sia detenuto per almeno due terzi da persone di età compresa tra i 18 ed i 35 anni compiuti.

I requisiti devono sussistere alla data della domanda di ammissione alle agevolazioni e devono permanere nei primi cinque anni dalla data di ammissione alle agevolazioni e comunque per tutta la durata dell’operazione agevolata, se superiore.
Possono essere ammesse alle agevolazioni le PMI già attive e quelle che intendono attivarsi nel territorio con sede operativa destinataria dell’investimento nella Regione Veneto. Queste ultime dovranno risultare attive al momento della richiesta di erogazione dell’operazione agevolata concessa.

Le imprese ammissibili devono appartenere ai settori ATECO 2007:
› Commercio: E38, G, H52.29, H53.20, I56, J59, J60.10, J60.20, J62, K66, L68, M69, M70, M71, M73, M74.20, M74.30, N77, N78, N79, N80, N81, N82, P85, R90.02, R92, R93, S95, S96.  
› Artigiano: tutti i settori
› PMI manifatturiero: C, D, E, F, H, J, M72, A01.61
› Turismo: strutture ricettive alberghiere, extralberghiere e all’aperto
› Altro: I55.20.5; J63.91; Q87; Q88; R90.03; R91.

In ogni caso non sono ammessi i casi di esclusione previsti dai regolamenti comunitari n. 1998/2006 (“regime de minimis”) e n. 800/2008 (“regime di esenzione”)

Spese

Le spese ammissibili devono essere ancora da sostenere al momento della presentazione della domanda. In ogni caso devono avere carattere di oneri pluriennali e come tali contabilizzati. Non potranno essere ceduti e dismessi fino al termine dell’operazione agevolata.  Gli investimenti ammessi dovranno essere completi e dotati di autonomia funzionale.

INVESTIMENTI IMMOBILIARI (finanziabilità del 20%)
• Ristrutturazione e adeguamento dei locali adibiti o da adibire all’esercizio dell’attività.

INVESTIMENTI MOBILIARI (finanziabilità del 100%)
• Acquisto di impianti produttivi macchinari, attrezzature (e hardware)
• Acquisto di arredi (commercio) o arredi tecnici
• Acquisti d’azienda o ramo d’azienda
• Realizzazione / adeguamento di impianti tecnologici.
• Acquisto di automezzi targati e natanti ad esclusivo uso aziendale

INVESTIMENTI IMMATERIALI (finanziabilità del 100%)
• Spese connesse ad acquisto di brevetti, sviluppo software, acquisto di licenze software.
• SPESE TECNICHE
• Progettazione e direzioni lavori (finanziabilità del 10%)
• Consulenze per l’organizzazione aziendale, analisi di mercato e promozione, atti notarili di costituzione della società (finanziabilità del 100%).

Documentazione

Le domande vanno presentate esclusivamente attraverso la piattaforma Finanza 3000 corredati dai documenti d’uso:

•    Copia dell’ultimo bilancio chiuso
•    Situazione contabile e budget esercizio in corso
•    Documentazione per individuazione PMI
•    Copia di documenti di identità
•    Preventivi o altra documentazione di spesa
•    Dichiarazione de minimis
•    Assenso del proprietario
•    Dettaglio affidamenti di breve, medio lungo periodo

Contributo

• 15% in conto capitale della spesa ammessa
• 85% finanziamento bancario con il sistema del fondo di rotazione a doppia provvista (tasso massimo sulla quota della banca Euribor 3 o 6 mesi/360 + max 5,00%)
• L’eventuale prefinanziamento dedicato sarà acceso alle stesse condizioni

Tempistica

Operazioni miste, mobiliari ed immateriali: 12 mesi dalla delibera Veneto Sviluppo

Durata

• Investimenti mobiliari e immateriali: 36 - 60 mesi (compreso preammortamento 12 mesi)
• Investimenti misti: 36 – 84 mesi (compreso preammortamento 12mesi)

Minimo
20.000 €
Massimo
100.000 €
SCARICA ALLEGATO
Confidi Veneto
Veneto Sviluppo
Camera di Commercio Venezia Rovigo
Camera di Commercio Treviso Belluno | Dolomiti
Camera di Commercio Padova
Regione del Veneto
Fondo di Garanzia